FOTOGRAFIA FINE ART

Portfolio 1 - Portfolio 2Mostre con performancesStampe fine art

Fotografie come partiture musicali

Mi occupo di fotografia dagli anni '90 inizialmente come fotoamatore, per dedicarmi successivamente al linguaggio fine art, incoraggiato da artisti e fotografi professionisti. Il fotogramma è per me simile a una partitura musicale, nell'organizzazione di moduli ed elementi ritmici, toni e impasti cromatici, consonanze, dissonanze, traducendo nella bidimensionalità spaziale dell'immagine la dinamica temporalità della musica.

Visione e creatività​

Credo che nella mia produzione fotografica sia riconoscibile la familiarità non solo con la musica, ma anche con l'arte del rinascimento e del barocco, derivante dal quotidiano contatto con musei, chiese e palazzi storici di Roma, dove mi occupo, come direttore artistico, di progetti interdisciplinari d'arte e musica.

Qui si alimentano costantemente visione e creatività.

Soggetti e stili fotografici​

 

La mia fotografia nel corso degli anni ha conosciuto un'evoluzione stilistica, condotta in modo non sistematico e lineare, per gli impegni musicali che in certi periodi hanno assorbito quasi completamente il mio tempo.

Ogni immagine scaturisce dalla mia libera attività creativa, unico genere che pratico volentieri anche su commissione è la fotografia di strumenti musicali, oggetti dai quali ovviamente sono particolarmente attratto.

Tecnica e attrezzature

Nel corso degli anni ho utilizzato una varietà di fotocamere, a partire da quelle analogiche.

Attualmente mi servo di due fotocamere digitali full frame: la Sony A7RII, e la Canon 5DmkII. Il corredo di obiettivi è essenziale. Focali fisse da 14mm; 55mm e 90mm Sony-Zeiss e l'ottimo zoom 24-105 Canon.

Le fotocamere producono files digitali di notevole qualità e dimensioni, tuttavia, diverse immagini del mio Portfolio sono realizzate da fotocamere compatte, come la piccola Panasonic Lumix o da smartphone. Un buon cavalletto e alcuni filtri completano l'attrezzatura. 

Per la post produzione mi affido principalmente al tandem Adobe Lightroom - Photoshop.

Per la stampa fine art utilizzo il sistema Giclée professionale d'ultima generazione Canon LUCIA, che con 12 diversi serbatoi d'inchiostro a pigmenti mi consegna, in accoppiata con il Monitor fotografico EIZO e le prestigiose carte ad alta grammatura Hahnemuhele e Canson, le stampe più aderenti alla mia idea artistica.